Il nome lo scelgo io, grazie

choix-prenom-

Quando vedi un bel pancino, la prima domanda che poni è:”Maschio o femmina?”

Poi la seconda:” Avete già scelto il nome?”

Per rispondere a questa domanda invadente, esistono parecchi comportamenti da adottare per rispondere alla questione:

  • dirlo essendo sicurissimo,
  • non avere ancora scelto il nome
  • fare finta di non averlo scelto e tenerselo segretissimo

La scelta del nome diventa un’affare di stato, ognuno commenta a modo suo, dal nome che non c’entra assolutamente con il cognome alla pronuncia difficile del nome oppure troppo vecchio, non abbastanza tradizionale.

E’ facile farsi convincere che il nome scelto potrà influire sul futuro del bimbo-a, che la nostra scelta è ridicola. Siccome è  già una battaglia tra la futura mamma e il futuro papà, facciamo a meno dell’opinione degli altri e mettiamoli da parte.

 

Facevo e faccio tutt’ora parte della gente che giudica il nome (non si puo’ fare a meno, è cosi’!), disapprova o approva al 100% la scelta degli altri. Come appena scritto ,”la scelta degli altri” è più semplice da giudicare invece quando tocca a te, non è più la stessa cosa… I sorrisi scherzosi, gli “Maddai, poverina!” oppure l’imbarazzo delle gente (Mmmh si perché no!) davanti alla mia risposta e poi le critiche, anch’io ho subito come vuoi! Sempre peggio se il nome è straniero con una pronuncia particolare come i nostri figli : Jules e non Giulssss, Sophia e Emilie con l’accento alla fine.

Futuri genitori, tenete segreto il nome. La sorpresa non potrà essere che più bella … oppure no. Tanto , la vostra scelta sarà già fatta!

 

Ti potrebbe interessare...

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *