Cosa vogliono più di tutto

Sono già alle prese con i regali da fare per le mie figlie (la seconda in realtà non conta tanto perché a un mese dalla nascita, qualsiasi cosa andrà bene). Sono eccitata all’idea di vederla svegliarsi la mattina, andare in salone e scoprire sotto l’albero i suoi regali.

Sto sfogliando ogni catalogo che posso trovare, sto cercando idee ovunque. Osservo mia figlia per capire cosa l’interessa e cosa non guarda nemmeno. Scrivo nella ricerca google : TOP 10 regali per duenne.

Insomma sono un pò invasata da tutto ciò. Lo faccio proprio ora perché ho tempo a disposizione, una va al nido e l’altra si trova ancora bene nella pancia.

Ho già compilato una lista … una lunga lista secondo me fin troppo lunga.

Ovviamente giochi ne ha, eccome. Giochi che per alcuni non ha mai guardato.

Proseguo lo stesso nella mia ricerca, cerco giochi educativi, preferibilmente in legno. Giochi d’imitazione ( sono pure tentata di comprarle il moccio weleda e l’aspirapolvere della Vorwerk).

ALT mamme femministe.

Sento già le vostre voci che sputano veleno e vorrebbero prendermi a calci per osare comprare queste cose da “femmina”. Guardate che se fosse stato maschio, avrei fatto lo stesso. Papà non avrebbe capito ma tutto ciò c’entra con il suo sviluppo.

Mi dispiace ma a lei piace pulire, urla come una pazza se non le do la spugnetta. Non c’entra il sesso a quell’ età, lei riproduce ciò che vede in casa. Posso dirvi che papà torna con la spesa, sparecchia e passa l’aspirapolvere quindi ho detto tutto e l’argomento è chiuso.

E proprio stamattina mi sono imbattuta in un video e ci ho ripensato.

A tutti i bimbi partecipanti è stato chiesto di scrivere la lettera per chiedere a Babbo Natale ciò che più avrebbero voluto ricevere. Una volta terminata, con loro grande sorpresa, sono però stati invitati a scriverne una seconda, questa volta indirizzata ai genitori, che commossi hanno letto le richieste dei loro figli.

Un unica cosa:  più tempo insieme

E’ vero, saranno probabilmente sommersi di regali a non più finire, noi cercheremo il meglio e forse anche il più costoso per loro, perchè le mie figlie devono avere il meglio. Ma loro ne hanno veramente bisogno ? Ce l’hanno chiesto? Giocare con i lego, disegnare: si OK ! Ma divertirsi  con suo papà a nascondersi, a fare il cavallo sulle spalle, a ballare con noi non ha prezzo.

Tutti i bambini presenti  hanno scelto di mandare la lettere ai loro genitori e lasciare da parte quella per Babbo Natale.

Ciò che mi fa riflettere è che per loro, non contano niente quanti giochi possono ricevere, l’importante è condividere, passare del momento insieme.

Quindi ora che faccio, cancello la mia lista e ricomincio da capo ?

https://www.youtube.com/watch?v=S1yXEHePD5M

 

Comments

  1. Spot veramente carino e ben riuscito! E sì: il tempo insieme non ha prezzo 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *