Come proteggere i bambini dal sole

_8FT2799

I costumi da bagno ormai sono stati comprati. La valigia praticamente chiusa. Le ferie prenotate. E i solari? Vorrete mica usare quelli dell’anno scorso giusto? Qui oggi facciamo il punto sui prodotti solari per i bambini.

 

Solari per bambini: quali scegliere?

Prima di tutto, è importante comprarli nuovi. I solari scadono di anno in anno e riusando quelli dell’anno precedente (sì lo so che la tentazione è grande vedendo i tubetti praticamente pieni) non si avrà la protezione adeguata.

Le caratteristiche sono poche ma importanti: inanzittutto bisogna optare per un indice spf di 50 per i primi giorni (io preferisco sceglierla sempre, e non solo per i bambini, ma in realtà dopo alcuni giorni di esposizione si potrebbe anche tranquillamente scendere ad un indice 30, salvo casi particolari, o bambini molto piccoli e con pelle delicata (stesso discorso per le carnaggioni più bianche).

Altra cosa da tenere in considerazione, la praticità di uso. Già che bisognerà correrli dietro per spalmare la crema, scegliamo una formula facile e vloce da stendere… e magari spray!

Infine, per riallacciarci al punto di sopra, optare per una formula ad alta, altissima durata e tenuta (anche in acqua) così da evitare problemi vari e sceneggiate in spiaggia (anche se potrebbe essere una buona tattica per far fuggire gli ingombranti vicini di ombrellone).

DEFENCE SUN Baby&Kid Latte doposole lenitivo 125ml_BioNike DEFENCE SUN Baby&Kid Latte Spray SPF 50+ 125ml_BioNike

 

I prodotti Bionike Baby & Kid non solo solo garantiti molto resistenti all’acqua ma sono anche testati anti sabbia. Facili da spalmare e non appiccicosi

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *